Un compito infinito. Quando i poeti traducono i poeti

06 Ottobre 2017 dalle 17.00 alle 18.30

Con Federico Condello (Università di Bologna) e Andrea Rodighiero (Università di Verona), e la partecipazione del Liceo "A. Rosmini". A cura della Biblioteca Civica "G. Tartarotti" e di Semper - Seminario Permanente di Poesia (Università degli Studi di Trento)

È possibile tradurre la poesia? Oppure, di fronte alla polisemia e alla densità evocativa del testo poetico, ogni traduzione non può essere che una riscrittura? E cosa accade quando a tradurre un poeta è un altro poeta?

Rifletteremo sul modo in cui i poeti del Novecento italiano (da Quasimodo a Pasolini, da Sanguineti a Zanzotto, da Sbarbaro a Raboni) hanno affrontato le traduzioni dei classici greci e latini insieme a Federico Condello e Andrea Rodighiero, che, oltre ad essere traduttori ed esperti di traduzione, hanno curato il volume Un compito infinito (Bologna 2015), dedicato alle "traduzioni d'autore" composte dai poeti italiani del Novecento.

L'evento si tiene presso l'Aula magna del Liceo "Rosmini" di Rovereto