Conservare. Perchè? Ragioni e logica della tutela e valorizzazione dei beni librari e archivistici.

07 Novembre 2014 dalle 09.00 alle 20.00

Convegno organizzato in occasione del 250mo anniversario della fondazione della Biblioteca civica di Rovereto e degli oltre 40 anni di esercizio delle competenze in materia di beni culturali da parte della Provincia di Trento.
A cura della Soprintendenza per i Beni culturali della Provincia autonoma di Trento, in collaborazione con la Biblioteca civica di Rovereto.

Programma
Sessione antimeridiana (inizio ore 9.00)

  • Giovanna Sirotti e Sandro Flaim, Indirizzo di saluto
  • Gherardo Ortalli, Memoria/libro/archivio: il bene culturale fra produzione e consumo
  • Adriano Prosperi, Archivi e biblioteche: come un paese perde la memoria
  • Tomaso Montanari, La conoscenza come valore costituzionale
  • Fabrizio Rasera, La difficile sfida per conservare le memorie. Riflessioni sulle esperienze locali
  • Giovanni Losavio, La tutela dei beni culturali: l'imperativo normativo della conservazione
  • Josef Nössing, L’affidamento della tutela del patrimonio storico culturale alle autonomie locali

Sessione pomeridiana (inizio ore 14.15)

  • Anna Guastalla e Claudia Dalla Zotta, Indirizzo di saluto
  • Erilde Terenzoni, Tutela e conservazione. Progetti e buone pratiche per gli archivi al tempo della crisi
  • Pasquale Chistè, Dalle Norme di attuazione in materia di beni culturali alla Legge provinciale n. 1/2003
  • Giuseppe Marseglia, I Carabinieri e la tutela del patrimonio culturale
  • Barbara Bertini, La conservazione della memoria: cultura della prevenzione, cura e, perché no?, un ruolo nuovo per l'edilizia archivistica
  • Carlo Federici, Le ragioni del restauro
  • Sergio Bettotti, Chiusura del convegno

A seguire, ore 18.00, inaugurazione della mostra "Conservare. Perchè?"
Tiziano Mellarini
Armando Tomasi

Invito 13,09 MB