Montaigne, addio: una sfida alla politica gridata del nostro tempo

Nicola Zoller

Una raccolta di articoli pubblicati tra il 2013 e il 2018 dalla rivista “Mondoperaio”, fondata dal leader storico del socialismo italiano Pietro Nenni e diretta da Luigi Covatta.

Moderno scettico, convinto cioè che non ci siano verità assolute, e quindi pronto a ravvedersi quando necessario, Montaigne ci induce benevolmente ad essere aperti alla rettifica delle nostre convinzioni. Così anche la nostalgia accennata all’inizio – con quell’addio quasi rassegnato a Montaigne – può trasformarsi in una speranza, in un arrivederci: contando di trovare anche nel nostro tempo – come proponeva Norberto Bobbio nel suo saggio “Politica e cultura” – il modo di riflettere dubitando, di giudicare con misura, senza abbandonarsi a soluzioni affrettate e alle verità di una parte sola, dunque con spirito critico, con volontà di dialogo, consapevoli della complessità delle cose. Allora arrivederci, signor de Montaigne, nostro maestro, nostro fratello.


Amicus Nr. 6687583
Tipologia Saggistica
Editore Trento : Circolo Riccardo Lombardi, 2019
Descrizione fisica 66 p. ill. 30 cm
Collana Saggistica / Quaderno di Lettera
Lingua ita