In cammino... tra parole e immagini.

23 Gennaio 2020 dalle 18.00 alle 19.30

Incontro con il poeta Eros Olivotto e l'artista Luciano Civettini.

Durante la serata l'artista Eros Olivotto presenta il suo ultimo libro: Note di viaggio

Il viaggio, di qualunque natura esso sia, si pone come un'esperienza fondamentale nella vita delle persone. Attraverso di essa, infatti, è per noi possibile sottrarci alle abitudini e alla consuetudine della nostra esistenza e confrontarci con regole e modi completamente diversi. Ed è in questo senso che il viaggio ci permette di crescere, spingendoci ad affrontare esperienze in grado di misurare la nostra capacità di adattamento a realtà normalmente lontane da noi. E' chiaro, però, che al viaggio esteriore si deve accompagnare un cammino  interiore, attraverso cui si origini la piena consapevolezza dei rapporti che ci legano agli altri e al mondo.

Eros Olivotto

… del viaggio amo il ritorno, la malinconia dell’assenza; a volte preferisco dipingere i viaggi degli altri.

Luciano Civettini

EROS OLIVOTTO

Eros Olivotto nasce ad ALA di Trento nel 1950 e risiede a S.AMBROGIO di Valpolicella in provincia di Verona.
Esordisce pubblicando poesie e racconti su periodici e riviste letterarie.
Nel 1995 esce con il primo romanzo "Nonostante tutto" - L'Autore Libri - Firenze.

Nel 2001 pubblica il secondo romanzo "Il tempo minore", nella collana "I fiordalisi" - Perosini Editore - Zevio (VR). Nel Marzo 2003 pubblica nella collana 'Paradigmi', sempre per Perosini Editore, "Sipari", raccolta poetica d'esordio.
In Settembre 2007 viene pubblicato, sempre per i tipi Perosini Editore nella collana 'Paradigmi' la seconda raccolta di poesie "Ogni istante". Sono seguiti: nell'Aprile del 2012, in Edizione Privata, la raccolta poetica "Elegia per la Madre", nell'Ottobre del 2015, per Perosini Editore, l'antologia di incontri poetici "Passi" e nel Novembre del 2015 per la Tau Editrice di Todi (PG), il  saggio "Il senso di Dio".

LUCIANO CIVETTINI

Nato a Trento nel 1967, ha frequentato la scuola d'arte di Trtento e l'Accademia di Belle Arti di Venezia.

Lavora in provincia con l'ambizione di dipingere per tutto il pianeta. Quando ha capito che la sua è una pittura popolare e che non sarebbe mai riuscito a fare una pittura "colta" ha cominciato a lavorare con facilità.

Espone dal 1989 in gallerie pubbliche, musei e gallerie private in Italia, Germania, Svizzera, Francia, Austria,Emirati Arabi e Stati Uniti. I suoi lavori sono in collezione presso musei ed enti pubblici come la Deutsche Bank di Lipsia, la Kunstverein di Bielefeld, Il MART e il Museo della Guerra di Rovereto.

E' stato invitato ad esporre per due edizioni alla Biennale Internazionale Intergraf di Udine.

Mostre personali e collettive a Roma, Milano,Verona, Trento, Rovereto, Wiesbaden, Bielefeld, Hannover, Dortmund, Amburgo, Parigi, Salisburgo e Dubai.