Idume

28 Giugno 2019 dalle 18.00 alle 19.30

Presentazione del libro Idume di Teresa Cacciatore

Presenta: Donata Loss

Parentesi musicale: Andrea Ferroni al violino

Teresa Cacciatore nasce a Gallipoli nel 1964 e dopo aver concluso gli studi a Parma si trasferisce in Trentino dove vive e svolge la professione di ostetrica. Ha ottenuto diversi riconoscimenti partecipando a Concorsi Letterari, tra cui l’ultimo: Premio Letterario “La Città della Rosa” (Aulla) come primo classificato nella sezione Poesia Inedita col testo “Le parole che non amo”. Fa parte dell’Associazione Culturale Soul’s House Bella Corte Santa Caterina Memoria Letteratura e Arte. Idume è la sua prima raccolta poetica.
Sinossi: Idume che offre il titolo alla raccolta di poesie di Teresa Cacciatore è quel fiume sotterraneo che serpeggia nel grembo dell’amata Lecce prima di raggiungere il mare.
Così in questi sorprendenti versi serpeggia il fiume sotterraneo della vita dell’autrice, per emergere e sfociare nei colori, odori, luci e ombre di un mare anche metaforico, acqua che tutto accoglie e tutto disperde. Scrive Pessoa: “è stato in un mare interiore che il fiume della mia vita è finito”, perfetta citazione per descrivere un libro costruito come luogo di ricordi, mossi dal vento ed attraversati da nuvole, nostalgie ed abbracci. Un luogo che contiene tutto ciò che il fiume della vita ha portato a Teresa, innamorata della sua terra, cui ritorna per completarsi, seguendo anche le difficili strade dell’inquietudine.

Locandina evento