Le notti nere di Praga

Mosca, Davide

Come ogni mattina Franz Kafka si reca nel suo ufficio di impiegato, ma questa volta alla scrivania trova seduto uno sconosciuto. Una situazione degna dei suoi romanzi. Lo sconosciuto gli rivolge domande allusive, inquietanti, sembra al corrente di qualcosa che l'interrogato ignora, e infine si dilegua minacciando di tornare presto. Nessuno, nell'edificio, lo ha visto né entrare né uscire. Quel che Kafka non sa è che in una casupola del quartiere vecchio di Praga, a pochi passi dal Castello e proprio accanto alla sua abitazione, è custodita una pietra dai poteri straordinari. E non lo sospetta anche se in quel tugurio è di casa, dal momento che la padrona, l'attempata maga Zelenda, si prende cura di lui come fosse il figlio che non ha mai avuto. Il giorno dopo la visita dello sconosciuto Zelenda scompare, e insieme a lei la misteriosa pietra. In tanti ritengono che Kafka sappia come raggiungerla e sono pronti a tutto per impossessarsene. Braccato da una setta di alchimisti chiamata la Fratellanza Nera, e con l'aiuto della misteriosa e conturbante Karolina, Franz si troverà costretto, per salvare la propria vita e quella delle persone a cui tiene, a mettersi alla ricerca della pietra, finita nel frattempo nelle mani di un potente negromante...


Amicus Nr. 6597685
Tipologia Gialli e thriller
Editore Milano : Mondadori, 2017
Descrizione fisica 214 p. 23 cm
Collana Gialli e thriller / Omnibus