Banche dati

Strumenti utili a ricercatori e studiosi, ma anche affascinanti occasioni di scoperta per curiosi e appassionati di storia

Nella banca dati Amministratori Roveretani potete ricercare i nomi di chi ha amministrato la città (consiglieri, provveditori, podestà, sindaci, sapientes...) dal 1417 al 1915.

EPOS è un authority file che elenca i possessori (e le provenienze, ossia l'ultimo possessore prima dell'ingresso del libro in Biblioteca civica) che hanno lasciato tracce di appartenenza sui volumi rilevate nella catalogazione in CBT.

A breve saranno rese diponibili anche alte due banche dati: Quaderni Costisella e Memorie funebri.

Si potranno consultare i regesti e gli indici dei documenti notarili relativi al territorio Roveretano tra il  XVI e il XVIII secolo, grazie all'indicizzazione delle informazioni registrate nei "Quaderni" compilati da Giuseppe Costisella. Successivamente sarà resa diponibile anche la riproduzione del manoscritto originale.

Particolare è anche la raccolta di memorie funebri (santini, luttini, con le loro riproduzioni) che grazie alla pazienza colllezionistica di don Rossaro, conta quasi 6600 documenti dalla fine dell'Ottocento alla metà del Novecento. Anche questo patrimonio (comprese le riproduzioni digitali dei santini) sarà accessibile e consultabile online nel 2015.