Ferrovia Mori-Arco-Riva s.p.a.

Dopo alterne vicende e progetti ricusati (il Comitato per lo studio della fattibilità della ferrovia nacque nel 1870) , il 23 novembre 1889 l’autorità viennese diede la concessione definitiva alla costruzione della ferrovia, accordandola a Rudolf Stummer di Traunfels. Era prevista l’eventuale linea di congiunzione per Rovereto. Si costituì una società per azioni (la “Lokalbahn Mori-Arco-Riva am Gardasee”), proprietaria della strada ferrata. L’inaugurazione si tenne il 28 gennaio 1891. L’esercizio della MAR (che stava per ferrovia Mori-Arco-Riva Mori-Arco-Riva) passò nel 1918 in gestione alle Ferrovie dello Stato italiane, per conto del Ministero della guerra. In seguito (R.D. L. 27 gennaio 1924 n. 174), la gestione fu unificata, dal 1° luglio 1924 con quella delle Ferrovie nazionali. La società concessionaria venne ricostituita con il nome di Società Ferrovia Rovereto-Riva. In questa occasione il Comune di Rovereto acquistò la maggioranza delle azioni. L’intenzione era di prolungare il tracciato fino a Rovereto. L’Amministrazione Ferrovie dello Stato, con convenzione del 6 settembre 1922, diede il permesso per la realizzazione del troncone mancante. L’inaugurazione ufficiale si tenne il 25 di maggio del 1925. La sigla MAR, mutò allora in RAR: ferrovia Rovereto-Arco-Riva.. Il 21 ottobre 1936 la RAR fu definitivamente soppressa, essendo il trasporto automobilistico concorrenziale. Quest’ultimo fu gestito dalla società ferroviaria stessa, almeno nel 1936.
 
 

Estremi cronologici

188[9] - 193[6]

Bibliografia

  • Anhang zur Fahrordnung fuer die Zuege auf der Linie Mori - Arco - Riva am Gardasee, giltig vom 1. Mai 1914, Vienna, 1914
  • Atti del Convegno per il centenario della Ferrovia Mori - Arco - Riva del Garda (1881-1991), Mori (TN), 1991
  • G. NONES, Storia di una ferrovia: Mori - Arco - Riva, Trento, 1981
  • Statuten der Actien Gesellschaft der Lolkalbahn Mori - Arco - Riva am Gardasee/Ferrovia Mori - Arco e Riva sul Garda, Bolzano, 1892G.
  • VON HARTUNGEN, Der Gardasee, Gardone - Riviera, und die Eisenbahn Mori - Arco- Riva, Zurigo, [1890?]