Archivio Congregazione di Carità

1510 - 1937 ( schedario cartaceo)

Consistenza

780 registri/volumi/quaderni e 42 buste/fascicoli (esclusi i pezzi conservati nel fondo manoscritti e quelli non ancora indagati, stipati in due scatoloni), per un totale di circa 26 metri lineari

Modalità di acquisizione

La documentazione è stata consegnata alla Biblioteca in vari spezzoni. Una parte è conservata in un’apposita sezione della biblioteca, una parte nell’archivio ex E.C.A. e qualche pezzo nella sezione Manoscritti. L’ultimo versamento è stato effettuato nel 1999, dall’Ospedale cittadino.
 
 

Contenuto

Il fondo conserva anche documentazione proveniente dagli enti soppressi che furono aggregati alla congregazione nel momento della sua istituzione.

Ordinamento

Parzialmente riordinato

Consultabilità

Non è stato ancora realizzato un inventario unitario, ma vi sono alcuni strumenti di accesso per quanto parziali.

Il primo versamento dispone di uno schedario cartaceo, realizzato nel 1957 da Anna Maffei; il materiale conservato nel fondo Manoscritti è accessibile tramite lo schedario manoscritti della biblioteca; i pochi registri consegnati nel 1999 e quelli inventariati nella Sezione provvisoria registri dell’archivio comunale sono stati inventariati su supporto informatico (rispettivamente programmi Sesamo e Word) dagli archivisti comunali nel 2002.

E' consultabile, solo la parte già inventariata.

Soggetto produttore

Congregazione di Carità