Archivio Tiella Giovanni

[sec. XX in. - sec. XX med.] ()

Consistenza

336 lucidi/eliocopie

Modalità di acquisizione

Una parte dell'archivio (i lucidi/eliocopie) è conservato presso la Biblioteca da qualche decennio. Nel 2002 il figlio del defunto architetto, prof. Marco Tiella, ha donato lettere, preventivi, atti contabili rinvenuti nell'abitazione della sorella.

Contenuto

documenti vari (fascicoli, faldoni) descritti in 138 schede
documentazione da riordinare (donata nel 2002 dal figlio, arch. Marco Tiella)

Ordinamento

Parzialmente riordinato.

Consultabilità

L'archivio (ad esclusione della parte donata nel maggio 2002) è ordinato e consultabile con l'ausilio di uno schedario cartaceo. Essendo conservata in un magazzino esterno alla sede, la documentazione viene resa diponibile un paio di giorni dopo la richiesta di consultazione.I pezzi depositati dal figlio la scorsa primavera non sono stati ancora riordinati e inventariati; non sono quindi ancora disponibili alla consultazione.

Soggetto produttore

Tiella Giovanni