Eventi e attività in biblioteca

  • opera di Antonello Serra

    Civiltà invisibili

    Dal 02 Settembre 2017 al 17 Settembre 2017

    Mostra personale dell'artista sardo Antonello Serra. Inaugurazione sabato 2 settembre ore 17.00, sala multimediale.
  • Concorso Play & go

    Dal 10 Settembre 2017, ore 14.36

    edizione 2017/2018: i comuni di Trento e Rovereto insieme per promuovere la cultura della multimodalità lungo l'asse dell'Adige

Il bibliotecario propone...

  • La donna nella pioggia

    Visentin, Marina
    Milano : Piemme, 2017

    Pensavo di conoscere il posto di ogni cosa, il nome di ogni strada, la mappa della mia vita. Invece. Stella Romano non saprebbe dire quando le ore che compongono le sue giornate abbiano cominciato a scomparire. In una quotidianità senza imprevisti, scandita dalle attività ripetitive e confortanti delle figlie, dai viaggi di lavoro del marito, dai piccoli gesti di una vita agiata in cui continua a sentirsi un'estranea, a Stella mancano dei momenti; ore intere di cui non ha alcun ricordo, in cui compie azioni che poi si smarriscono nelle profondità della mente, in cui diventa un'altra persona. Un giorno, anche il vaso di sua madre - unico legame con la donna scomparsa quando lei aveva tre anni - va in mille pezzi: è il segno tangibile che qualcosa non va, davvero, e Stella non può più fingere indifferenza di fronte a ciò che sta accadendo. Deve andare fino in fondo, riaprendo pagine dolorose della sua vita. Scavando in un passato di cui pochissimi sono i testimoni - la madre è morta in un incidente e il padre si è tolto la vita in manicomio -, Stella si rende conto di aver vissuto sepolta nelle bugie di chi avrebbe dovuto amarla e di aver costruito la sua identità di donna su un'infanzia fasulla. Anche il marito sembra stare dalla parte di chi non vuole che lei arrivi alla verità, a una vita nuova, lontana dai dolori e dai drammi del passato. E Stella capisce che chi ha rubato i suoi ricordi è pericoloso, nel passato come nel presente.

  • Le notti nere di Praga

    Mosca, Davide
    Milano : Mondadori, 2017

    Come ogni mattina Franz Kafka si reca nel suo ufficio di impiegato, ma questa volta alla scrivania trova seduto uno sconosciuto. Una situazione degna dei suoi romanzi. Lo sconosciuto gli rivolge domande allusive, inquietanti, sembra al corrente di qualcosa che l'interrogato ignora, e infine si dilegua minacciando di tornare presto. Nessuno, nell'edificio, lo ha visto né entrare né uscire. Quel che Kafka non sa è che in una casupola del quartiere vecchio di Praga, a pochi passi dal Castello e proprio accanto alla sua abitazione, è custodita una pietra dai poteri straordinari. E non lo sospetta anche se in quel tugurio è di casa, dal momento che la padrona, l'attempata maga Zelenda, si prende cura di lui come fosse il figlio che non ha mai avuto. Il giorno dopo la visita dello sconosciuto Zelenda scompare, e insieme a lei la misteriosa pietra. In tanti ritengono che Kafka sappia come raggiungerla e sono pronti a tutto per impossessarsene. Braccato da una setta di alchimisti chiamata la Fratellanza Nera, e con l'aiuto della misteriosa e conturbante Karolina, Franz si troverà costretto, per salvare la propria vita e quella delle persone a cui tiene, a mettersi alla ricerca della pietra, finita nel frattempo nelle mani di un potente negromante...

  • Libri

    Il patrimonio librario ammonta a circa 400.000 volumi (dato 2010), accumulato in 250 anni di storia, sempre aggiornato e ricercabile attraverso il Catalogo Bibliografico Trentino

  • Periodici

    Quotidiani, riviste, annuari, pubblicazioni a carattere amministrativo e normativo dal sec. XVII ad oggi: 8842 titoli (1095 correnti) della Biblioteca e 2014 (305 correnti) dell'Accademia degli Agiati

    Giornali e riviste varie

Orari di apertura

Sale lettura
lunedì - sabato 9.00 - 22.00
domenica 9.00 - 13.00

Sala di consultazione
lunedì - venerdì 9.00 - 18.00

maggiori dettagli e calendario apertura

Dove si trova la biblioteca

Polo culturale e museale
Corso Angelo Bettini, 43 - Rovereto TN

Sale lettura
ai piani interrato e terra dell’edificio Polo

Sala di consultazione Biblioteca
storica, archivi e manoscritti

al primo piano di palazzo Annona

A disposizione parcheggio custodito (a pagamento)

Contatti

Tel. (+39) 0464 452 500
Fax (+39) 0464 452 344